Portella della Ginestra - Centopassi

Destinazione: Alto Belice Corleonese


Durata: 3 ore


Periodo: tutto l’anno, su prenotazione


L' Alto Belice Corleonese è un territorio che dalle grandi lotte sociali del secolo scorso, è diventato oggi protagonista del progetto del riutilizzo economico dei beni confiscati alla mafia. Una storia complessa ed affascinante che ripercorreremo insieme tra le rocce del Memoriale di Portella della Ginestra e immersi tra le colline della Cantina Centopassi: impegno, lavoro, il sogno di una terra più giusta e l'eccellenza di grandi vini. 

Tour Portella


Tappe: cantina Centopassi - Memoriale Portella della Ginestra - Agriturismo Portella della Ginestra


Programma:

L'Alto Belice Corleonese, territorio dalle grandi lotte sociali del secolo scorso, è diventato oggi protagonista del progetto di riutilizzo economico dei beni confiscati alle mafie, sotto il segno di Libera Terra.

Una storia affascinante che ripercorreremo insieme tra le colline di Centopassi, visitandone la cantina: un luogo che si distingue per impegno, professionalità e  sostenibilità. La Cantina nasce su un bene confiscato. La visita è un’opportunità per conoscere da vicino la realtà del riuso sociale dei beni confiscati alle mafie, come avviene la produzione del vino, quale approccio in tal senso hanno deciso di attuare le cooperative di Libera Terra e, per ragionare sui valori della cooperazione, dell’economia virtuosa delle imprese che operano correttamente nel rispetto sociale e del lavoro.

Il percorso continuerà con una sosta al Memoriale di Portella della Ginestra, dove il 1° maggio 1947 avvenne la prima strage di Stato italiana per mano mafiosa. Qui il mediatore culturale, attraverso il racconto della strage che si è consumata nell’omonima piana, ricostruirà la storia del luogo ed il legame con l’esperienza locale di Libera Terra.

A seguire un pranzo all’ Agriturismo Portella della Ginestra, bene confiscato e oggi riutilizzato per fini sociali: un modo di concepire il turismo e l'enogastronomia “responsabile” a base dei prodotti di Libera Terra, provenienti dalle terre liberate dalle mafie.

Quota individuale di partecipazione:

min 3 pax per numeri superiori contattateci per un preventivo.
Adulti: 55,00 €
4-14 anni: 22,00 €

La quota comprende:
- mediatore culturale Libera il g(i)usto di viaggiare;
- pranzo presso Agriturismo Libera Terra;
- pratiche di segreteria e iva.


La quota non comprende:
- i trasporti;
- quanto non espressamente menzionato nella voce precedente.

Chiama adesso 0918577655

Informazioni

1 o piu'