In viaggio in una terra Libera

Destinazione: Palermo e provincia

Durata: 3 giorni/2 notti

Un viaggio tra percorsi che permettono di conoscere le realtà che aderiscono al progetto Libera Terra e gestiscono i beni confiscati, tra i luoghi della memoria, storia e cultura della città di Palermo.

La proposta può essere persanalizzata su richiesta. 

Giorno 1 – Palermo
(è previsto servizio bus con autista – il mediatore culturale sarà presente per tutte le attività della giornata)

Accoglienza del gruppo in aeroporto/stazione/porto di Palermo e incontro con il mediatore culturale di Libera il g(i)usto di viaggiare.
Passaggio dalla ‘Bottega dei Sapori e dei Saperi della Legalità’ e presentazione del programma di viaggio e di Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.
Pranzo Libero (su richiesta pranzo presso ristorante della lista pizzofree)
Pomeriggio visita dei luoghi della memoria di Palermo: visita dei luoghi più significativi e rappresentativi della città: piazza Magione, via D’Amelio, passaggio dall’Albero Falcone.
Trasferimento in struttura ricettiva e sistemazione nelle camere. Cena e pernottamento.

Giorno 2 – Alto Belice Corleonese
(è previsto servizio bus con autista – il mediatore culturale sarà presente per tutte le attività della giornata)

Prima colazione e trasferimento nell’Alto Belice Corleonese.
Visita della cantina Centopassi.
La Cantina nasce su un bene confiscato. La visita è un’opportunità per conoscere da vicino la realtà del riuso sociale dei beni confiscati alle mafie, come avviene la produzione del vino e quale approccio in tal senso hanno deciso di attuale le cooperative di Libera Terra, e per ragionare sui valori della cooperazione, dell’economia virtuosa delle imprese che operano correttamente nel rispetto sociale e del lavoro.
Visita del Memoriale di Portella della Ginestra.

Luogo in cui il 1° maggio 1947 avvenne la prima strage di Stato italiana per mano mafiosa.
Pranzo presso un’azienda agrituristica Libera Terra.
Dove sarà possibile assaporare alcuni dei prodotti Libera Terra insieme a piatti tipici del territorio, all’interno di una cornice di bellezza straordinaria
Pomeriggio trasferimento a CorleoneVisita del Laboratorio della Legalità.
Al suo interno, è stata predisposta una mostra permanente dei quadri che costituiscono un percorso visivo di forte impatto emotivo sullo snodo degli accadimenti più rilevanti del fenomeno mafioso e del movimento antimafia.
Rientro a Palermo. Cena e pernottamento in struttura ricettiva.

Giorno 3 – Palermo
(è previsto servizio bus con autista – la guida turistica sarà presente per tutte le attività della mattina)

Prima colazione e incontro con la guida turistica.
Visita guidata di Palermo. Percorso a scelta tra i Percorsi Storico-Culturali della sezione"EXTRA"
Pranzo libero. (su richiesta pranzo presso ristorante della lista pizzofree)
Partenza e fine dei servizi.

Quota individuale di partecipazione:

da settembre a febbraio a partire da 155,00 €*
da marzo a giugno a partire da 180,00 €*

La quota di partecipazione è calcolata per un minimo di 40 partecipanti paganti

La quota comprende:

  • mediatore culturale Libera il g(i)usto di viaggiare come da programma;
  • i trasporti con bus privato con autista come da programma;
  • pernottamento presso ostello** a Palermo (in camere multiple con bagno privato) - trattamento di mezza pensione (cena + pernottamento + prima colazione) per 2 notti;
  • 1 pranzo presso struttura agrituristica Libera Terra;
  • contributo per l'associazione Libera Palermo;
  • visita guidata di Palermo di mezza giornata, audiocuffie e diritti di prenotazione;
  • segreteria organizzativa;
  • IVA. 

La quota non comprende:

  • il viaggio di andata e ritorno dalla città di partenza;
  • supplemento camera doppia e singola;
  • biglietto d'ingresso per il Laboratorio della Legalità di Corleone (2,00 € p.p.);
  • i pranzi liberi;
  • quanto non espressamente menzionato nella voce precedente. 

** è possibile richiedere altra tipologia di struttura ricettiva.


Per una solidarietà concreta abbiamo stabilito un'equa remunerazione dei servizi locali e la scelta di referenti che sono espressione dell'economia solidale in modo da garantire un aiuto concreto e significativo allo sviluppo sostenibile delle comunità ospitanti.
In particolare, in media, della quota totale, il:

14% va alle realtà che gestiscono beni confiscati 
56% va a supporto di realtà commerciali che operano nel rispetto del valore della legalità
2% va a supporto di realtà sociali che operano nel territorio 
4% per attività culturali
24% per i servizi

E’ possibile inserire all’interno del programma testimonianze e incontri con realtà associative e culturali che collaborano con Libera nel territorio. Contattare la segreteria per maggiori informazioni


INCONTRI CON ASSOCIAZIONI E REALTA' IMPEGNATE IN ATTIVITA' SOCIALI

Fondo Micciulla

 

Fondo Micciulla - Palermo
Visita del primo bene confiscato alla mafia da Giovanni Falcone, oggi sede della base scout Agesci. Al suo interno un bene monumentale di rara bellezza, la Camera dello Scirocco e l’elaborato sistema dei Qanat.

addiopizzo

   Incontro presso l'Associazione Addiopizzo - Palermo
Incontro con un referente di Addiopizzo, associazione impegnata principalmente sul fronte della lotta al racket delle estorsioni mafiose

impastato

  

Visita di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato - Cinisi
Una testimonianza sulle lotte contro la Mafia di Cinisi attraverso la storia di Peppino Impastato.

Navarra Editore   “Incontro con Autore”
Momenti di riflessione sulle storie sociali del territorio: Incontrare una casa editrice con vocazione di impegno civile, incontrarne gli autori.

ITINERARI STORICO-CULTURALI

visita palermo   


Palermo e Monreale arabo-normanna
Patrimonio dell’Umanità. Una visita dei siti monumentali di epoca normanna, opere uniche nel loro genere.

palermo letteraria

   “Palermo Letteraria”
Un percorso guidato sulle tracce dei grandi scrittori e poeti che di Palermo hanno scritto.
gattopardo   


“Palermo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e del Gattopardo”
Un itinerario che ripercorre i luoghi che fanno da sfondo a episodi del romanzo del Gattopardo.

terradamare

   Itinerario “Terradamare” – Palermo
Un itinerario all’interno del centro storico di Palermo tra storia, mercati e arte.

orto botanico

   Orto Botanico di Palermo
Considerato un enorme museo all'aperto per la grande ricchezza di specie ospitate.

ecomuseo

   Ecomuseo del Mare “Mare Memoria Viva” - Palermo
Un racconto attraverso installazioni video, audio e fotografiche sulla storia della costa di Palermo.

ITINERARI NATURALISTICI

capo rama

   Riserva Naturale Orientata Capo Rama – Terrasini (PA)
Una visita all'Oasi WWF situata su un'alta felesia a picco sul mare, dove sorge un'antica torre di avvistamento.

PRANZI
E’ possibile organizzare i pranzi liberi presso un ristorante/pizzeria pizzofree o un pranzo a sacco.
Contattare la segreteria per maggiori informazioni

Chiama adesso 0918577655

Informazioni

1 o piu'